Rispetto, Affettività e Socialità

Rispetto è …

Possibilità di vedere riconosciuti dall’organizzazione il rispetto dei tempi e ritmi di vita personale, degli spazi privati, della privacy e della riservatezza dei dati, della dignità della persona e dei suoi valori.

Il nostro impegno

Modificare gradualmente l’organizzazione e lo stile di lavoro degli operatori per garantire la maggiore personalizzazione degli orari alle abitudini di vita e alle necessità dei residenti. Prestare una costante attenzione alla dignità ed alla riservatezza dei residenti, in particolare in tutte quelle attività che richiedono il contatto fisico diretto o la conoscenza degli elementi della sfera più intima della persona, facendo dell’empatia e della delicatezza strumenti di relazione diffusi. Costruire ambienti e contesti organizzativi in cui a tutti sia possibile di esprimere se stessi senza essere di disturbo agli altri individuando modalità per valorizzare spazi fisici privati in forma individuale dalla stanza singola ai piccoli spazi di incontro.

Affettività è …

Possibilità di mantenere e sviluppare relazioni affettive ed emotive autentiche anche all’interno della residenza sia con persone, che con oggetti personali ed animali significativi.

Facilitare le relazioni tra gli anziani residenti nella struttura, creando le condizioni per il formarsi di nuove amicizie ed affetti, dando spazio alla conversazione in piccoli gruppi, offrendo ritagli di tempo auto gestito, garantendo opportunità di scelta del compagno/a di stanza o di tavola. Promuovere la presenza a VillA.D.A di figure significative per gli anziani residenti, favorendo la loro visita e la loro permanenza ed offrendo servizi integrativi e aperti al territorio per facilitarla. Promuovendo altresì il rientro in famiglia in tutte le occasioni possibili. Consentire nei limiti del possibile attività di accudimento a cura di piccoli animali aventi valore affettivo, personali o comunitari che siano, e l’interazione con gli stessi. Valorizzare la memoria, la storia di vita, la personalità e la ricchezza di relazioni degli anziani residenti, promuovendone una conoscenza rispettosa ed interessata e riconoscendo nella persona lo spessore di ciò che è stata nella vita. Sollecitare la personalizzazione degli spazi privati e valorizzare i ricordi e gli oggetti personali degli anziani residenti, trovando idonee forme di flessibilizzazione degli spazi.

Socialità è …

Possibilità di trovarsi inseriti in un contesto sociale e comunitario aperto verso l’esterno e permeabile dall’esterno, nel quale mantenere la comunicazione e lo scambio con la comunità di riferimento.

Creare le premesse organizzative e strutturali perché la comunità integrata Villa A.D.A diventi un luogo centrale della vita della comunità, garantendo permeabilità tra la struttura e l’esterno ed accessibilità alla struttura ed ai suoi spazi comuni, in modo rispettoso dei residenti, ma tale da non lasciarli isolati dalla comunità e rendendo la struttura attrattiva come luogo di socializzazione anche con la messa a disposizione di servizi per gli esterni. Costruire reti di relazione, scambio e comunicazione (anche facilitando quelle di iniziativa individuale dei residenti) che facilitino la relazione ed il contatto con il territorio e la comunità nelle sue varie forme di aggregazione, affinché gli anziani residenti mantengano il maggior numero possibile di relazioni sociali e possano cogliere l’occasione di ricostruirle anche attraverso il supporto dell’ambiente comunitario della residenza. Trasformare e superare l’immagine stereotipata della Residenza Sanitaria Assistenziale come ultima spiaggia (il vecchio ospizio o ricovero), promuovendo attraverso una comunicazione attenta ed intelligente una visione sociale della comunità integrata come luogo delle opportunità per coloro che hanno limitazioni permanenti derivanti da condizioni di non autosufficienza. Coinvolgere in azioni di volontariato e di servizio le differenti fasce generazionali, in modo da abbattere le barriere ed i pregiudizi relazionali nei confronti degli anziani non autosufficienti, migliorando e rafforzando anche la loro immagine personale nella comunità.

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH